/media/post/e3rht3b/le-parole-del-cibo-banner.png

Le parole del cibo

Dal 21 al 24 maggio, si aprirà a Bari la nostra rassegna su cibo e biodiversità "Le parole del cibo". Quattro giorni di cultura, confronto e incontro sul tema del cibo e della biodiversità con esperti, giornalisti, influencer, chef e scrittori, che ogni giorno, sono impegnati e impegnate nella tutela dell'agrobiodiversità e nella divulgazione di tematiche legate al cibo, da tante prospettive diverse.

Vieni a Bari con noi?

Scarica il programma


Gli appuntamenti di Terra! dal 21 al 24 maggio

Il 21 maggio saremo a teatro, dove il nostro direttore Fabio Ciconte porterà in scena con il monologo teatrale "Che fine ha fatto Rosmarina? -Sulle tracce della biodiversità" i suoi recenti viaggi - dall'India alle isole Svalbard all'Italia- sulle tracce della biodiversità.


21 maggio

Che fine ha fatto Rosmarina?


Rosmarina era la mela italiana più esportata nell’800. Oggi è introvabile. Come il 75% delle piante e dei frutti commestibili scomparsi per sempre dalla circolazione. Una perdita di biodiversità senza precedenti, con effetti disastrosi per l’ambiente. "Che fine ha fatto Rosmarina" è il monologo teatrale di Fabio Ciconte - scrittore e direttore di Terra! -, che svela i retroscena del mercato agroalimentare e smonta l’ipocrisia di chi sposta tutto il peso del Pianeta sulle spalle del consumatore....Continua a leggere

PRENOTA IL TUO POSTO A TEATRO

image


Dal 22 maggio ci sposteremo nella Sala Leogrande, presso l'Ex Palazzo delle Poste, P. zza Cesare Battisti dove ci attendono tre giorni di dibattiti con influencer, critici enogastronomici, giornalisti ed esperti che si confronteranno intorno ai temi del "Food", dell' "Estetica" e del "Limite". Ragioneremo degli interessi, dei segreti e del rapporto che abbiamo con il cibo che si produce, si raccoglie, si cucina, si fotografa, di cui si parla e si legge costantemente.


image

22 maggio - Food


Dal design del negozio, al bancone, dalla shopper al sito, dal canale Instagram al brunch della domenica, il cibo è diventato sempre più food, qualcosa di estraneo, lontano da noi, dal cibo inteso come materia prima fatta dagli agricoltori. Ma cos’è che non riusciamo più a vedere del cibo e perché?

Continua a leggere

23 maggio - Estetica


Mangiamo poche specie vegetali e pochissime varietà, tutte uguali le une alle altre, esteticamente perfette. Ci siamo abituati all’idea che un prodotto, per essere buono, debba essere anche bello. Eppure questo ricorso all’estetica ha degli effetti non solo sociali ma anche ambientali. Che impatto ha sulla biodiversità e cosa si cela dietro la bellezza?

Continua a leggere

image

image

24 maggio - Limite


Riflettere di cibo e del rapporto tra cibo e potere obbliga a riflettere sul concetto di limite, in contrapposizione all’eterna ambizione dell’uomo ad abbattere qualsiasi barriera per raggiungere i suoi scopi e realizzare, così, il progresso. Ma qual è il limite oltre il quale non si può andare?

Continua a leggere



La rassegna “Le Parole del cibo” si svolgerà nell'ambito della VII edizione della Settimana della biodiversità pugliese, un evento nato per avvicinare chiunque ai temi della biodiversità e del futuro del cibo che troviamo a tavola. La rassegna è un progetto curato da Terra! con l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro - nello specifico, con il Di.S.S.P.A. , il Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti- e la Regione Puglia, il sostegno di Lush, e in collaborazione con Avanzi Popolo.



? Preferenze Cookies